Passa ai contenuti principali

Cos'è il Lindy Hop...

Pubblico questa nota di Silvia, del luglio 2012, perché sottolinea quella che io trovo l'aspetto più entusiasmante di questo stile di ballo: la sua mutevolezza che difficilmente le scuole, anche le migliori, riusciranno a imbrigliare in figure e forme codificate, in quanto libero per sua stessa natura.
Codificandolo, bloccandolo anche nel tempo, a mio avviso diventerebbe una pura esibizione di stile.
Invece così è contatto di corpo e di cuore, libertà, comunicazione e deliziosa forma.


PERCHE' BALLARE LINDY HOP? E CHE COS'E'?
pubblicata da Silvia Palazzolo il giorno venerdì 20 luglio 2012 alle ore 12.09 ·



COS'E' IL LINDY HOP?

Il Lindy Hop è la forma più autentica di ballo Swing, evolutasi dal Charleston e da altre danze jazz negli anni 20 ed esplosa poi nella Swing Era degli anni 30 e 40. Si diffuse da Harlem, a New York, dove nacque, atraverso tutti gli Stati Uniti per arrivare poi in tutto il resto del mondo sotto forme diverse, e sbarcare in Europa ed in Italia dopo la Liberazione, nel 1945, dove si è poi trasformato in Boogie Woogie. Deve il suo nome, a quanto dice la leggenda, a Charles Lindbergh ed al suo famoso "salto" (‘hop’) attraverso l'Atlantico a bordo del suo aereo. In altre parti del mondo si chiama anche Jitterbug. Il Lindy Hop è molto famoso per i passi acrobatici, ma non è questo il solo aspetto di questo ballo. Può essere ballato nel sociale su tempi lenti e veloci ed è perfetto per tutte le età e per tutti i livelli di allenamento fisico. Vi chiederete allora, cosa rende il Lindy Hop così speciale? Ecco alcune caratteristiche fondamentali di questo ballo.


La musica

Per definizione il Lindy Hop e qualsiasi ballo Swing si balla su musica jazz-swing-blues, uno stile musicale popolare negli anni 30 e 40. In particolare questo vale per il Lindy Hop ed è quello che lo differenzia da altri balli successivi come il Rock ‘n Roll, il Rockabilly, il Jive, il Boogie, il West Coast Swing - questi balli vengono tutti dal Lindy Hop, ma vengono tutti ballati su altri generi musicali. Il Lindy Hop è il ballo Swing apiù autentico. Ovviamente si può ballare anche su altre musiche, ma non sarà mai così meraviglioso come ballarlo con musiche che contengono la "pulsazione" tipica dello Swing ("pulse"). Il Lindy Hop si è evoluto, nel tempo, insieme al Jazz, per questo risponde esattamente alla natura della musica su cui è stato creato. I ballerini di Lindy sono musicali - questo significa che ascoltano la musica e la interpretano spontaneamente con il loro ballo, sia che conoscano il brano sia che non lo abbiano mai ascoltato nella loro vita. Esattamente come il Jazz, il Lindy Hop si basa sul ritmo e sulla sincopazione.


La connessione

Il Lindy Hop è una comunicazione tattile col il tuo partner, che avviene attraverso una connessione fisica che continua in qualsiasi posizione vi troviate (prevede posizioni chiuse ed aperte, in infinite combinazioni). Una volta che avrete imparato la connessione fondamentale e le tecniche di guida, potrete ballarlo con chiunque. Attraverso la connessione, le ballerine sono in grado di seguire intuitivamente anche passi che non hanno mai fatto prima; questa comunicazione lascia tuttavia alla ballerina tutti i suoi spazi liberi per improvvisare a sua volta. Gli uomini controllano i movimenti della propria partner e possono anche modificare il ballo in maniera spontanea, per reagire alla musica o per far fluire una figura in quella successiva in maniera organica. Questa connessione e questa comunicazione danno ampia soddisfazione ad entrambi i ballerini, ed ogni ballo diventa come una conversazione. Imparare la connessione, la contro-tensione, il concetto di cornice e di guida del Lindy Hop, vi metterà in grado di ballare qualsiasi altro ballo di coppia.


L'improvvisazione

Proprio come la musica Jazz, il LIndy Hop è per natura dotato di un alto grado di improvvisazione. Quindi, non tutti i passi sono definiti o coreografati. I migliori ballerini sono quelli che sanno improvvisare mentre ballano, in maniera da "riflettere" la musica - e l'improvvisazione non è solo per gli uomini! Una caratteristica unica del Lindy è la libertà di espressione delle ballerine, che non sono bloccate nel movimento pre-definito ed ordinato dal ballerino, ma hanno il proprio spazio ed il proprio tempo all'interno del ballo per improvvisare movimenti e stili. Quando due ballerini si possono nutrire l'un l'altro di movimenti e stili improvvisati, si crea una relazione di "chiamata e risposta", un vero e proprio dialogo, esattamente come succede nella musica Jazz.


Lo stile individuale

A differenza di molti altri tipi di ballo, il Lindy Hop ha come scopo principale quello di sviluppare un proprio stile unico. Un ballerino di Lindy potrebbe apparire completamente diverso da un altro, anche se stanno eseguendo esattamente lo stesso passo. Ci sono molti stili predefiniti ed un numero infinito di stili individuali assolutamente unici, ma è tutto Lindy Hop - le basi sono le stesse, la stessa connessione e comunicazione e tutti i ballerini di Lindy possono ballare insieme, non importa con che stile. Con una buona tecnica, il vostro stile e la vostra interpretazione non interromperanno mai la connessione con il Vostro Paetner, quindi le opportunità per l'espressione individuale sono infinite - potete essere tanto acrobatici, o omogenei, pazzi o pieni di grazia ed eleganza quanto desiderate. La cosa più importate che dovete fare è: NON SMETTERE MAI DI CERCARE IL VOSTRO SWING! :)


L'aspetto sociale


Il Lindy Hop è soprattutto un ballo sociale (in opposizione ai balli da sala standardizzati ed istituzionalizzati o alla danza classica). Si è sviluppato parallelamente alla musica swing nell'atmosfera delle sale da ballo sociali americane degli anni 20,30 e 40, e lo spirito sociale permane. Non avete bisogno di un partner per imparare (a lezione si cambia spesso partner) e non dovete raggiungere alcuna abilità particolare prima di poter cominciare a ballare nel sociale - tutti i livelli ballano assieme. Sia gli uomini che le donne si chiedono l'un l'altra di ballare, ed è generalmente riconosciuto da tutti che ballare nel sociale con il maggior numero di partner possibili sia il modo più indicato per migliorare velocemente il vostro Lindy Hop - non dimenticatevene mai, anche quanto pensate di essere "arrivati"!

C'è anche un universo di cultura Swing in cui potete immergervi. Le comunità Swing sono una grande casa, non solo per gli appassionati di questo ballo, ma anche per gli appassionati della musica jazz e swing, così come per tutti gli entusiasta della storia e della moda della Swing Era. Lo Swing, ovviamente, non finisce con il Lindy. Ci sono una varietà di balli jazz e swing, come il charleston, il Balboa, l Blues, il Collegiate Shag. Se volete davvero spiegare le ali ed imparare a volare, lo swing è un fenomeno internazionale, con eventi e workshops in tutta Europa, Asia e negli USA, con un'enorme comunità on-line con cui prendere contatti se volete viaggiare ed essere ospitati. Molte scuole e società di Swing, invitano insegnanti internazionali per workshop mirati ai propri ballerini.

Il Lindy Hop è un elemento della vostra vita di cui presto non potrete più fare a meno (come il caffè, o la sigaretta, ma molto più salutare!) e dà grandi soddisfazioni, e le comunità italiane sono conosciute per essere tra le più accoglienti ed amichevoli del mondo. Provate a fare una lezione, e non ci vorrà molto perchè vi innamoriate anche voi di questo meraviglioso ballo.

Commenti

Post popolari in questo blog

SCARPE DA SWING - MILANO

Riprendendo le indicazioni date a lezione, molto dipende dalle condizioni del pavimento, alla quantità di umidità e dalle evoluzioni che siete soliti fare ...
...ma in generale consiglio di usare scarpe con una suola che non faccia attrito. Importante non solo per muoversi agevolmente ma anche per evitare pericolose distorsioni; lo stesso vale per la forma e l'altezza del tacco e del decolté. A tutti consiglio scarpe ben salde con tacco medio o basso con un appoggio solido!
Quali sono le scarpe più adatte come suola:
quelle con il cuoio, quelle con la BUFALINA (specie di camoscio che il calzolaio vi può incollare sulla suola purché liscia) e quelle molto consumate!
Molti usano delle semplici sneakers, di diverse marche, ma più o meno lo stesso modello, che vedete sotto; anche queste meglio se hanno la suola ben consumata o la bufalina attaccata sotto.
In particolare le KEDS (sembra indossate dagli stessi Lindy Hoppers originali) sono le più conosciute. Io mi trovo bene anche con L…

DRESS CODE A TEMA

La frase "Dress code consigliato" compare spesso in calce agli inviti legati al mondo dello swing, del jazz o del rock and roll.
Il linguaggio dell'abito è sempre stato importante e conoscerlo aiuta. Ma qual è il codice adatto? E quali sono gli errori più comuni?

Qualche consiglio per i neofiti.

Potremmo iniziare a capire la tipologia di evento.
E' un ritrovo sociale, con  spettacoli, animazione o mostre o è un ritrovo di ballerini?
E comunque l'evento a che decade fa riferimento? Anni Venti, Trenta, Quaranta o Cinquanta?

Molto si può capire dalla tipologia di flyer.
Se  il nome della band o del Dj è ben evidenziato e centrale, l'evento è quasi certamente legato al social dance.

Ora analizziamolo più da vicino.
Se compaiono parole come crazy, diner, driver, Rock'n'Roll, fifties, pin-up o immagini di jeans con risvolti, bandane colorate e forme procaci siamo di fronte a un evento a tema Anni Cinquanta.





Probabilmente si ballerà jive o boogie woogie, o in alcune oc…

SHIM SHAM

Per chi si affacciasse ora sul piccolo grande modo degli swingers, un piccolo riassunto su una coreografia importante: lo shim sham.



Lo shim sham è un ballo in linea che ci riporta alla radici del ballo swing. Infatti sembra che lo Shimmy fosse una danza del 1920, che assomigliava alla Rumba spagnola, dove ci si muoveva come avendo della gelatina sotto i piedi. Fu reso popolare da Gilda Grey che lo ballò nel 1922 nelle Ziegfield Follies di Brodway.

Proveniva dai Vaudeville, cioè dagli spettacoli teatrali di “varietà” urbani dei primi del 900; in queste occasioni veniva ballato associando diverse sequenze, ma senza ordine predefinito.

Fu merito di Willie Bryant e Leonard Reed, ballerini di Tap Dance, che lo adattarono a uno spettacolo verso la fine del 1900 e crearono la forma coreografica che esiste tutt’ora.. Inizialmente lo Shim Sham poteva essere ballato da solo o in coppia, e quando si faceva in gruppo i ballerini erano uniti per le braccia.

Essendo una coreografia di Tap Dance, venn…