Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2015

SWING: DIALOGO TRA BALLO E MUSICA

JAM! Jump and Music"Immaginate una sera d'inverno, fredda e nebbiosa. In una sala da ballo suona il miglior swing, Benny Goodman, Duke Ellington, Glen Miller. I ballerini ballano imperterriti al ritmo battuto dalla band quando a un certo punto il sassofonista fa un passo avanti e inizia a improvvisare, gli occhi puntati sul ballerino con il cappello rosso e la sua dama. Il ballerino loguarda, lo ascolta, capisce; il pubblico a bordo pista non riesce a staccare gli occhi dalla coppia e le orecchie dalla band, tutto è bellissimo, tutto è magico. I ballerini e il sassofonista sono un tutt'uno e con loro il resto della band. Ma cosa è successo? Come hanno fatto? Per quei tre minuti sono stati un tutt'uno! Semplice , si sono ascotati!"
Jump and Music è un progetto di NonSoloCharleston nato per unire la musica ed il ballo, i musicisti ed i ballerini attraverso un serie d’incontri sul quando, perchè ma soprattutto sul come è fatta la musica che balliamo. Come é fatto u…

FESTIVAL SWING

C'è questo nuovo modo di girare il mondo: seguire i festival swing!

Come? Girando col bagaglio ridotto al minimo da una città all'altra seguendo le proposte (SWING PLAN IT!) e i consigli della comunità.

Molti ragazzi e non solo ragazzi, soprattutto stranieri, si spostano vagabondando da una location a un'altra.
Si cerca di fare il più possibile economia su vitto e alloggio, ospitandosi a vicenda e quando si può dividendo le spese di viaggio.

Il festival è un modo per conoscersi e programmare la prossima meta.... insomma tutto un giro di persone che oltre al ballo si conoscono e fraternizzano.

L'aspetto turistico è marginale, visto che si va a dormire tardissimo e, se si vuole partecipare alle lezioni, si è poi impegnati tutto il giorno, ma di sicuro le diverse culture si incontrano e, se affrontato con sano spirito cameratesco, si passa del buon tempo in compagnia.

Unico neo i prezzi che, vista la crescente domanda lievitano sempre più, creando un mercato esclusivo che richi…

SWINGING AROUND COLLECTIVE: SAC

Nato nel 2013 il SAC (acronimo di Swinging Around Collective) nasce a Milano con l'obiettivo di superare le barriere tra scuole che caratterizzano il mondo un po' aristocratico del lindy hop e un po' tradizionale del boogie woogie. Tutti gli stili insieme fuori dalle aule e fuori dal ritorno commerciale.

Non disturbano, non sporcano, si divertono e si fanno guardare diffondendo il ballo sociale nel modo più spontaneo e straordinariamente simile a quello originale.

Per mantenerlo come era, e per fare in modo che rimanga un gruppo neutrale e attivo, è indispensabile però che le nuove generazioni di ballerini partecipino apportando le loro energie fresche e innovative!

Per un anno 2016 di swing spontaneo, fresco e veramente nuovo!



Regole di partecipazione eventi SAC MARCO SAN·VENERDÌ 11 NOVEMBRE 2016 Le regole per partecipare agli eventi: Invitate agli eventi chi volete ma non esagerate, non deve diventare un rave! Birrette, vino e tanta acqua sono i benvenuti, ma assicuratevi di …

IMPARO LO SHIM SHAM

TUTTI QUANTI SHIM SHAM SHIMMY
Vi è mai capitato di vedere che improvvisamente in una pista da ballo o in una piazza, tutti scattano in piedi e al ritmo di 'Taint what to do' iniziano a fare gli stessi movimenti ... è probabile che si tratti dello Shim Sham!





Anche gli Hoppers hanno i loro balli in linea! Una sorta di Hullygully per i ballerini "vintage style".
Lo Shim Sham è una coreografia di lontane origini, la cui versione consolidata è quella insegnata dal ballerino, coreografo e maestro, Frankie Manning, mancato solo nel 2009, all'età di 94 anni (1914-2009). Lo Shim sham è celebrativo: festeggia, ricorda, unisce.
I ballerini di lindy hop di tutto il mondo la conoscono e per impararla ci sono stage e molti tutorial on line.

La base musicale più utilizzata è Tain't What You Do - Jimmy Lunceford, più raramente The Shim Sham Song - Bill Elliott Swing Orchestra/Bill's Lucky Stars e Tuxedo Junction - Erskine Hawkins.

Per impararla è molto utile utilizzare la ba…

VESTIRSI A TEMA SWING: CERCA IL TUO STILE

C'è un mondo di parole che inizia con la "i": yuppies, hipster, yuccie, hippies create per definire appartenenze e differenze, il vestito c'è poco da dire, parla molto di noi.

In certi ambienti, spesso troppo formali l'aspetto detta legge, aimé...vi sentirete spesso "non perfetti"; questa sensazione di "non perfezione", che non è solo inadeguatezza nel proporsi esternamente ma forte pressione interna di crescita,  è a mio avviso prodotta (volutamente o meno) dal mondo "swing"... ciò nonostante qualche consiglio "datato" e spazio ai nuovi "swingers" e all'aria fresca che sono certa porteranno nella comunità!

Numero 1:
- rispettate il vostro ospite; se la serata è "di gala" o con "dress code" presentarsi in jeans e maglietta non ha senso. Se non vi piacciono questi ambienti nessuno vi obbliga a partecipare. Ci sono moltissimi raduni più informali.
Numero 2:
- non siate schiavi delle tendenze e u…