Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2017

KEEP THE FAITH & DON'T STOP DANCING! I NUOVI EROI

Vogliamo conoscere un'altra Way of Life? Parliamo di Northern Soul.



The New Faces (Dean Chalkley)

"Mods wanted a musical sound as distinct as their style in clothing [...]  a goal in being a Mod was to be original.
da Working Class Heroes: Rock Music and British Society in the 1960s and 1970s, David Simonelli

Nato dalla ricerca di una identità, mod,  questo "soul minore" lontano dal mercato musicale di massa, vestito di un look originale fatto di particolari , rappresentava una subcultura: adolescenti della classe operaia dell'Inghilterra del Nord degli anni Sessanta/Settanta che attraverso questo ballo dalle movenze ritmiche e comunitarie si distinguevano.



Oggi non c'è più lotta tra band, gli scontri rockers e mod, che si azzuffavano per stabilire delle identità, sono acqua passata. La  "retròmania" ha prodotto un'altra amalgama, introducendo l'abbigliamento fifty in un ambiente che all'inizio ostentava la lambretta italiana contro il modell…

NEOSWING VS CHARLESTON

"Gap, the USA-based clothing retail store, promoted their Khaki line of clothes with a visual-effect-laden revival of swing music and dance. Gap – Khakis Swing, a 1998 television commercial, introduced much of the world to what became known as ‘Bullet Time’. The 30 second ad featured khaki trousers-wearing dancers doing the lindy hop, the 1920s Harlem dance that inspired the Swing Era, with its jitterbug or swingmoves."


Gap
E' successo nel 1990 e sta succedendo di nuovo.


Tim


Scoppierà la Neoswing mania? Non è Swing, ma ha molto del Charleston.
Un po' di storia:

VINTAGE STYLE E SOCIAL DANCE

Come si concilia il vintage allo swing dei giorni d'oggi? Vestirsi a tema è o non è espressione di cultura? Essere swing significa avere un look vintage?

Alcune culture prendono molto sul serio la rivisitazione degli anni passati; collezionisti per indole, i rockabillies ad esempio, partendo dall'amore per le auto d'epoca, sono cultori del vintage e ne fanno una passione che condiziona scelte reali della vita quotidiana.

Sicuramente possedere oggetti e abbigliamento originale degli anni Trenta è ancora più esclusivo di quello degli anni Cinquanta. Anche volendo calarsi a tutto tondo nell'atmosfera, sfoggiare un capo così prezioso e delicato a una serata di ballo è rischioso e poco pratico.

Ciò nonostante l'atmosfera retrò che lo swing incarna ci attrae e il vestito della festa è un elemento portante che insieme alla musica dal vivo, contribuisce a ricreare questa atmosfera. 

Ultimamente, con la diffusione esponenziale del fenomeno "swing", l'abbigliamento…